private locali-nord
Lombardia
Pavia
Telepavia Sperimentale
Fonte TeleHistoria e Storiaradiotv: Decana di tutte le tv provinciali, gestita dagli stessi soci di Radio Padana, sede a Pavia in Viale Montegrappa; dapprima subì la scissione di RadioTelePadana, poi quella di Tele Monte Penice. Trasmette sul Vhf D (16) nel 1977-1978, convivendo quindi per diversi mesi con le emittenti da lei originate, per poi chiudere.
Norditalia Tv
Fonte TeleHistoria: Sede: Pavia; seconda edizione di Norditalia Tv, con sede a Pavia come la precedente Pan Tv. Si riaccendono i canali già di Tele 90 in varie regioni, ma alla fine si confluisce in Gruppo 3, e successivamente in TeleCampione.
Tele Studio Padano poi Tele Radio Euro Pavia poi Europavia poi Telepavia
Fonte TeleHistoria: Sede: San Martino Siccomario (Pavia). La denominazione originale Tele Studio Padano viene cambiata in Tele Radio Euro Pavia e poi accorciata in Europavia, con l'aggiunta di nuovi canali, nella prima metà degli anni ottanta; nel gruppo originario anche Mario Siringo, già a TOP43; in seguito il nome diventa Telepavia.
Proprietario il sig.Arman, di origine araba secondo "Telehistoria", mentre secondo "La Repubblica" nel 1988 Arman Pour Jabbar, 36 anni, iraniano naturalizzato italiano durante gli studi universitari, aveva un negozio di tappeti per poi darsi alla politica nel partito dei pensionati; "fa la sua campagna elettorale da (...) Telepavia".
Nella seconda metà degli anni ottanta c'è pure una seconda rete, Video Voghera.
Si chiude nel 1990, conservando solo alcuni canali ma "chiudendo quasi subito l'attività; le altre frequenze sono state smistate a una serie di emittenti regionali".
Al giorno d'oggi troviamo una Teleradio Pavese dell'ing.Arman Pour Jabbar, via Principale 49 Certosa di Pavia (Torriano, Pavia), e come attività "
Emittenza televisiva e radiofonica privata; realizzazione e relativa fornitura di hardware, software e computers; servizi informatici e commercio all'ingrosso di pc, accessori e software; relativa assistenza tecnica e riparazione; Prodotti e servizi: Trasmissioni di radiotelevisione, impianti televisivi, canali televisivi e impianti radioelettrici".
Telestar
Fonte TeleHistoria: Sede: Vigevano. Seconda rete di Telelomellina mai in realtà partita, per qualche giorno nel 1980 esce in video come 4 Canale Telestar. Il marchio "Telestar" compare anche sui canali di Telelomellina.
Parona Tv
Fonte TeleHistoria e Lomellina in comune: Sede: Parona, Cascina Scochellina. Responsabile l'ex-vice sindaco Luca Trovati. Le trasmissioni iniziano il 28 ottobre 1998, ma dopo meno di due anni si chiude.
Tele Radio Studio 7 poi Tele Voghera poi Voghera Tv
Fonte TeleHistoria e Storiaradiotv: Sede: Casei Gerola prima e Voghera poi. Tv nata il 15 aprile 1978, frequenza Uhf 25. Opera su frequenze della banda IV a fine anni settanta, cambia sede trasferendosi a Voghera in via Emilia 67, poi anche due volte il nome, infine la sua frequenza viene ceduta a Teleoltrepo.
Nel periodico "Radio Tv Dati"n.3 del 1981, sulla base dell'Indagine Istat del 1980, vengono riportati questi dati per Voghera Tv: canale 39; via Emilia 6 Voghera (Pavia); direttore responsabile Pierangelo Girani; trasmissioni a colori; trasmettitore TEM, potenza 200 watt; area di copertura: 2; orario trasmissioni: 19-24, notiziari al giorno: 2; la pubblicità locale è raccolta direttamente.
Teleradio CBC
Fonte TeleHistoria, Scelta Tv e Storiaradiotv: Sede a Casteggio. Si trattava di una radio ed una tv dalla vita piuttosto lunga; nel forum di Scelta Tv: parlano di una Tele Casteggio nata a Casteggio nella seconda metà degli anni settanta, ma forse intendono in realtà Tele Radio CBC. La tv trasmetteva dagli Uhf 21 e 25 dalle 19 alle 20 con rubriche di liscio, con ospiti in studio i musicisti ripresi in settimana, inchieste giornalistiche e programmi per ragazzi, tra cui "Zot", in cui un gruppo di ragazzi mima delle scenette, che il pubblico a casa deve indovinare: le telefonate arrivano anche se non si vince nulla; per il resto l'emittente ritrasmetteva Milano Tv di Alberto Peruzzo (che nel 1981 cambia nome). Responsabile programmi Emanuela Petrucci. Pubblicità trasmessa dall'emittente.
Nel periodico "Radio Tv Dati"n.3 del 1981, sulla base dell'Indagine Istat del 1980, vengono riportati questi dati per Tele Radio CBC: inizio trasmissioni dicembre 1979, canali 21-25; Tele Radio CBC srl, via Castello 56 Casteggio (Pavia); direttore responsabile Giovanni Petrucci, direttrice dei programmi Manuela Musiani; trasmissioni a colori; trasmettitore TEM, potenza 1000 watt, numero ripetitori: 2; area di copertura: Pavia, Milano, Novara, Lago Maggiore, Bergamo, Brescia, Alessandria, Asti; orario trasmissioni 9-24, notiziari al giorno: 1; la tariffa pubblicitaria per un filmato da 30 secondi è 30.000 lire (commissione d'agenzia 20%); la pubblicità locale è raccolta direttamente.
Teleradio CBC
viene poi assorbita da Canale 5 (partita tra fine '80 ed inizio '81), ma ritorna nel 1984; in seguito chiude la radio, ad inizio anni '90.
Nel 1985 trasmette per pochi giorni anche una CBC Canale E, diffusa dalla Roncola La Ruota sul Vhf E (17), trasmettendo unicamente un monoscopio, ma poi viene chiusa poiché provocava forti interferenze a Rai Uno a Bergamo città.

Teleradiopalazzina poi Tv Palazzina - Telesud Milano
Fonte TeleHistoria: Sede a Miradolo Terme, Cascina Palazzina. Cambia poi nome in Tv Palazzina per poi finire assorbita da Telelibertà di Piacenza. Vennero utilizzate diverse frequenze, di cui una acquistata da Tele Zodiaco di Castelverde (Cremona).
C'era anche la radio, che poi divenne "una della basi per fondare Radio Italia Solo Musica Italiana".
Nel periodico "Radio Tv Dati"n.3 del 1981, sulla base dell'Indagine Istat del 1980, vengono riportati questi dati per Telesud Milano: canale 60; Telesud Milano srl, Frazione La Palazzina 27010 Miradolo Terme (Pavia); trasmissioni a colori; trasmettitore TEM, potenza 200 watt, numero ripetitori: 2; area di copertura: il Lodigiano, il Pavese, il Piacentino fino a tutta la Brianza; orario trasmissioni 19-23; la pubblicità locale è raccolta direttamente.
Nonostante il nome diverso dovrebbe trattarsi di Tele Palazzina.
Televillanova
Fonte TeleHistoria, Storiaradiotv e Lomellina in comune: Sede a Villanova d'Ardenghi, titolare Giorgio Mussi, proprietario di un negozio di elettronica a Pavia; emittente sperimentale che trasmette dapprima solo localmente sull'Uhf 28, ed anche sul 37 (poi di Telestudio T.R.E. e poi di Telesolregina), poi diventa ricevibile sino alla periferia di Vigevano su frequenze inconsuete. Ricorda Giuseppe Destro su Storiaradiotv: "Era una tv artigianale, le frequenze ogni tanto ce le fregavano e bisognava cambiarle, nessuno ci guadagnava, neanche il fondatore, facevamo tutto per passione". 
Telemortara
Fonte TeleHistoria e Lomellina in comune: Sede a Mortara in Via Tiziano Vecelio, espressione della ben più longeva Radio Mortara, trasmette a cavallo di 1977 e 1978 sistemando "un'antenna come ponte radio sul campanile della basilica di San Lorenzo e un pannello sopra la Dimas (ora Bennet) sul canale 21", trasmettendo le notizie della radio ed alcuni eventi, come la festa del quotidiano "Avanti!" ripresa in un teatro e "La Befana Insieme", condotta da Nando Pucci Negri dal cinema Angelicum. Ma alla fine si spegne il ripetitore sull'Uhf 21 e si punta sulla radio.
Video Voghera
Fonte TeleHistoria: Sede: Voghera. Seconda rete di Euro Pavia operante nella seconda metà degli anni ottanta. Frequenza: Uhf 32
Iriense Tv
Fonte TeleHistoria"Telestreet" di Voghera che dal 2003 trasmette sull'Uhf 61 per qualche anno. Parte anche il sito internet della web-tv, oggi non più presente in rete, con tanto di diretta su Mogulus (oggi Livestream). Canale Youtube.
Teleracconto
Fonte Lomellina in comune:  "Telestreet" che dal 21 settembre 2008 trasmette per qualche anno da Sannazzaro De' Burgondi, promossa da Pietro Gatti.
Filmato Inaugurazione1 Inaugurazione 2
Pavia Uno
Web-tv edita da Agenzia CreativaMente, unitamente alla webradio Pavia Uno Radio, su idea di Stefano Bertolesi, dj e produttore. La tv è intenzionata a trasmettere foto, filmati notizie ma anche eventi di qualsiasi tipo e manifestazioni sportive, oltre alla Messa della domenica. Progetto. Sito internet. Diretta.
TelePavia Web
Web-tv attiva dal 5 maggio 2008 almeno fino al 2014, espressione dell'agenzia Xcomunicare e dedita all'informazione, diretta da Giovanni Madaro. Il sito internet non è più presente in rete, ed anche su Youtube, Facebook e Twitter non si aggiorna più.
Canale Youtube. Pagina Facebook. Articolo su News Line.


punto di partenza  indice palinsesti storici     telericordi    Anacanapana