private locali-nord
Veneto

Vicenza
Tele Valdagno poi Canale 68 Veneto
Fonte storiaradiotv: emittente nata nel 1980 a Cornedo Vicentino (Vicenza) con il nome di Tele Valdagno e sede in via Fogazzaro 2; fondatori Claudio e Luca Barbieri (padre e figlio), direttore è Claudio Barbieri, in altro momento la moglie Lidia Povolo; frequenza uhf 68 per la Valle del Chianto e la Valle dell’Agno. In palinsesto un tg in tre edizioni, incontri di calcio e di Hockey ("della squadra del Trissino, allora molto forte") e rubriche.
L'area di copertura del segnale poi si amplia, ed a metà anni '80 si cambia nome in Canale 68 Tele Valdagno, e dal 1987 solo Canale 68.

Per qualche tempo si ritrasmette per alcune ore al giorno la tv musicale satellitare tedesca VIVA.
In palinsesto "il tg 68 NEWS in otto edizioni, dirette in studio con telefono aperto, inchieste giornalistiche, "Volley Time" ed altro sport, lo spettacolo "Musica Remember", "Per voi giovani", con musica da discoteca, e programmi noleggiati quali documentari, film, telefilm, telenovele.
Nel 1992 si ottiene la concessione.

Con il passaggio al digitale a dicembre 2010 Canale 68 (LCN 72) vara nuovi canali tematici nel 2011, Canale 68 News 24, Canale 68 Emozioni, Canale 68 Movie e Canale 68 Shopping.
Ma l'emittente entra in crisi, e nel 2012 questi canali vengono chiusi. Anzi, il 25 ottobre 2012 l'emittente annuncia che, in seguito al calo degli introiti pubblicitari seguito al passaggio al digitale, verrà cessata ogni attività. Notizia su Tvdigitaldivide.
Intanto gli Uhf 21 e 69 vengono espropriati, e Canale 68 non partecipa alla ridistribuzione dei canali.
Ma la proprietà ci ripensa, e cerca di tornare nell'etere, ospiute di un pacchetto digitale altrui. Si prova con la coprovinciale TVA Vicenza, e per diversi mesi appare in video un cartello con l'avviso di prove tecniche, ma la trattativa non va a buon fine; si riesce invece con Tele Padova, e così dal 21 giugno 2013 Canale 68 Veneto riappare nel mux Teleregione-7 Gold Plus (fonti: Ricordando Radio-Tv e Wikipedia).
Sito di Canale 68 Veneto.
Téliko poi TeleVeneto
Fonte storiaradiotv: fondata il 13 ottobre 1986 a Noventa Vicentina da ben 42 soci, riuniti nella società DTL, Diffusione Televisiva Locale, per iniziativa di Luigi Giacomuzzi. Giovanni Busato, Giovanni Bisson, Adriano Zanella, Antonio Perini, Francesco Maso, Alfredo Andriolo e Gioacchino Longo, il nome Téliko richiama ad una divinità orientale dell'etere. Frequenze Uhf 28-31. Subito parte un Tg Veneto con 10 giornalisti dedicato alle provincie di Vicenza, Verona e Padova, in particolare basso vicentino, Colli Euganei, Polesine e Veneto dell’Est; vi sono anche settimanali come "Tg Veneto 7" e "Panorama Veneto". Negli anni 90 parte anche un Tg Padova, oltre a dei Tg Flash.
Per lo sport troviamo rubriche come "Calcio a cinque", "Calcio Bardolino", "Calcio Fans", "Ciclismo oggi", "Il calcio è di rigore", "Lunedì sport", "Sotto rete", "Rugby Valpollicella".

Per l'intrattenimento "T Magazin", "Cacciagossip", "Lo giuro sulla tv" (salotto condotto da Daniele Perini acquistato da varie emittenti, N.d.R.), "Oggi parliamo di…", "Osvaldo", "Paese mio", "Veneto informa", "Veneto produce", "Fregoe Venete (striscia quotidiana giornaliera con notizie in chiave satirica)", un mini corso di lingua veneta ed un gioco a quiz con i telespettatori, continua storiaradiotv.
Nel tempo si susseguono ricapitalizzazioni e direttori, in particolare Loris Zoppi è direttore e voce dell'emittente dal 1987 al 2012.
Nel 1995 o 1996 Luigi Giacomuzzi, editore di Teliko, acquista TeleAltoveneto di Bassano del Grappa. Nel 1997 nuovo acquisto: racconta "La Repubblica" che "l'editrice di Tele Alto Veneto e Teliko Tv, con gli ex dc Antonio Pasinato e Luigi Giacomuzzi, (...) ha rilevato le frequenze di Rete Nord", con "un bacino d'utenza che va da Verona a Trieste", ma non è chiaro a quale Rete Nord si riferiscano (una prima Rete Nord (ex-Tele Base), con segnale da Rovigo a Gorizia, viene poi rilevata da Telenuovo, mentre una seconda Rete Nord viene creata da Grande Italia Tv con un Uhf 48, rilevato da Tele Alto Veneto, diventa poi Telelupa  e viene poi rilevata da Antenna 3 Nordest), probabilmente è un errore, e viene fondata l'emittente Tele Nord, gestita da Loris Zoppi, direttore di Teliko. Ma Tele Nord viene rivenduta quasi subito da Pasinato e Giacomuzzi a Claudio Zagarese, che fonda Tv Set. Nel 1999 poi TeleAltoVeneto viene rivenduta a Giorgio Panto.
Teliko Tv aderisce poi al circuito Italia 9 Network.
Dal 1° gennaio 2000 l'emittente si chiama TeleVeneto, e nel 2005 viene creata anche Veneto Sat (canale 893 Sky).
Nel 2009 TeleVeneto viene acquistata da Arturo Benasciutti della torinese Quadrifoglio Tv.

Loris Zoppi scompare il 16 dicembre 2017.
Sito Internet. Canale Youtube. Pagina Facebook.
Bassano Tv poi Rete Veneta
Nata nel 1977 a Bassano Del Grappa con il nome di TeleRadioVeneto, diventa TeleRadio Diffusione Bassano negli anni 80 e Bassano Tv nel 1997. Negli anni '90 viene assorbita Canale 30, seconda rete di TelePadova, e ci si lega al circuito JTV (ex-Junior Tv), poi scomparso.
La copertura del segnale di quella che era una piccola tv locale si estende progressivamente a tutto il Veneto e Friuli-V.G. .
Nel 2004 diventa presidente della tv Filippo Jannaccopulos.
Nel 2006 l'emittente viene ribattezzata Rete Veneta ed apre redazioni a Treviso, Mestre, Venezia e Padova. La sede è in via Melchiorazzo 7 a Bassano Del Grappa.

Da settembre 2009 direttore è Luigi Bacialli.
Nel 2016 vengono rilevate Antenna Tre Nordest di Treviso e Tele Nordest di Padova, di forma il gruppo Media Nordest a cui si affilia anche Telequattro di Trieste. Avrebbe dovuto far parte del gruppo anche TeleAltoVeneto di Bassano Del Grappa, diretta concorrente di Bassano Tv, ma la cui sorte però è poco chiara e di cui attualmente non si trova più traccia.
Nel mux di Rete Veneta (Uhf 42) troviamo attualmente Antenna 3 (Veneto, LCN 13), Rete Veneta (LCN 18), Telenordest (LCN 19), La Veneta (ex-Tv Set)/Top Calcio 24 (trasmette LaVeneta dalle 23 alle 11 e Top Calcio 24 dalle 11 alle 23) (LCN 110), Bassano Tv (LCN 186), Udinese Tv (LCN 195), Telequattro (LCN 610), Treviso Tv (LCN 657), Padova Tv (LCN 658); Venezia Tv (LCN 659).
venerdì 7 febbraio 2020

5,00 In tempo.
5,02 Treviso Tg.
5,10 In tempo.
5,12 Bassano Tg.
5,22 Vicenza Tg.
5,31 In tempo.
5,33 Venezia Tg.
5,45 In tempo.
5,46 Padova Tg.
5,56 In tempo.
5,58 Treviso Tg.
6,06 In tempo.
6,08 Bassano Tg.
6,18 Vicenza Tg.
6,27 In tempo.
6,29 Venezia Tg.
6,41 In tempo.
6,43 Padova Tg.
6,52 In tempo.
6,55 Treviso Tg.
7,03 In tempo.
7,06 Bassano Tg.
7,16 In tempo.
7,19 Vicenza Tg.
7,28 In tempo.
7,30 Santa Messa dal santuario di Motta di Livenza.
8,08 Sveglia veneti.

10,30 Shopping Time.
11,57 In tempo.
12,00 Focus Tg.
13,01 In tempo.
13,02 Ricette italiane per tutto
.
13,07 Orizzonte.
13,11 Linea Diretta.
13,41 Borghi Italia.
14,11 Castelli e manieri.
14,26 In tempo.
15,00 Preghiera del Santo Rosario.
16,14 Shopping Time.
17,36 In tempo.
17,37 Borghi Italia.
18,07 Linea diretta.
18,39 Ricette italiane per tutto l'anno.
18,44 In tempo.
18,50 Bassano Tg.
19,13 Vicenza Tg.
19,33 Focus tg sera.

20,05 Periscopio.
20,17 In tempo.
20,19 Gol in casa.
20,29 Bassano Tg.
20,55 Vicenza Tg.
21,14 Focus.
23,21 In tempo.
23,27 Bassano Tg.
23,50 Vicenza Tg.
0,09 Focus tg sera.
0,37 In tempo.
0,39 Focus.
2,43 Bassano Tg.
3,02 Vicenza Tg.
3,20 Focus tg sera.

Fonte: sito dell'emittente.
"In tempo" è costituito da meteo ed almanacco della giornata, per "Orizzonte" l'argomento è "Screening oncologico"; "Gol in casa" riguarda tutto lo sport, dalle squadre giovanili alle formazioni ufficiali, e ci si occupa di calcio, pallavolo, pallacanestro, hockey, auto e moto.
Sito internet.  Canale Youtube.
Studio 7 Radio Tv
Tv nata da Radio Studio 7 sull'Uhf 50, sede a Vicenza in via G.Zanella 3 (fonte).
TeleTrasmissioni Vicenza
Fonte storiaradiotv: tv attiva negli anni '80, sede in via della Pace 44 a Vicenza, editrice Capesi (fonte censimento Millecanali n.139/1986).
Teleradio Vicenza International
Fonte storiaradiotv: tv attiva negli anni '80, nel 1985 in palinsesto "Vicenza la pensa così", dove per la prima volta si parla della Liga Veneta, radiocronache di caclio e di pallacanestro, quest'ultimo sia maschile che femminile, ed uno "Speciale Tarocchi". La tv proviene da Radio Vicenza International. Immagini su Ricordando Radio-Tv
Tele Raga Schio
Fonte storiaradiotv: emittente di Schio (Vicenza) fondata da Angelo La Loggia, sede in via san Cristoforo 30, attiva negli anni ’80 (censimento di Millecanali n.139/1986).
Canale 35
Tv dalla breve vita nata a Vicenza nel 1981, emanazione di Radio K.
Tele Metal Veneta
Sede ad Altavilla (Vicenza) in via Vicenza 172, frequenza Uhf 69, fonte Ricordando Radio-Tv.
Orovideo
Nel 1992 l'emittente risulta promossa nella graduatoria per le concessioni, ma bocciata nel 1994 (fonte).
Tele Monte Grappa
RadioMonteGrappa nasce nel 1974 per iniziativa di Attilio Baggio e chiude nel 1996; la sede era a Rosa' in via Cap.Alessio 110. Dalla radio nasce poi la tv sull'Uhf 60 "con zona limitata a Rosa' e Bassano" (fonte).
Fonte storiaradiotv.it:
"emittente nata da una costola di Radio Montegrappa per iniziativa di Attilio Baggio, la sede era in via Capitano Alessio 134 a Rosà (Vicenza), attiva negli anni '80, chiuse i battenti poco prima dell'avvento della legge Mammì".
Ma evidentemente presentano domanda di concessione, visto che nel 1992 l'emittente risulta bocciata nella graduatoria, e così pure nel 1994 (fonte).

Attilio Baggio muore a 66 anni nel giugno 2008 (fonte: Millecanali).
Sito Memorale di Radio Montegrappa; la radio su storiaradiotv; un ricordo.
Tele Altopiano
Fonte storiaradiotv.it: sede in via Sisemolla a Gallio (Vicenza, cittadina a 1093 metri sul livello del mare), editore Bromo & C. attiva negli anni '80 (fonte censimento Millecanali n.139/1986).



punto di partenza    indice palinsesti storici   telericordi   Anacanapana