Romagna
Faenza-Imola
RTVF-Radio Tv Faenza
Sede: Corso Matteotti 54 Faenza. Frequenza: Uhf 63.
Emittente dalla breve vita emanazione di Radio Faenza, sorta tra 1973 e 1974 (soci: Sasco Zanzi, Edio Galanti, Aldo Venturelli, Gianni Ferro, Luigi Damiani,Giovanni Violani, ed in un secondo tempo anche Franco Lasi, Bruno Contoli, Giovanna Casanova ed altri); infatti andavano in onda dirette dagli studi radiofonici. La tv, che stava per partire via cavo, approfittò all'ultimo momento del salto nell'etere di altre emittenti.
Analogamente a Tele Mondo Ferrarese, anche RTVF distribuì nelle edicole degli stampati con i propri palinsesti; tra i programmi i primi giochi telefonici coi telespettatori (sia alla tv che alla radio), concerti ed altre manifestazioni musicali, commedie dialettali, consigli comunali, eventi sportivi, il Palio del Niballo, il "Faentino lontano", rubriche sociali e politiche e naturalmente il notiziario quotidiano.
Il taglio di radio e tv è quello di emittenti comunitarie, autoproduzioni e cultura (per le due emittenti passarono centinaia di persone, ricordano a PPNE'), ma purtroppo anche apparecchiature limitate, segnale non diffusissimo e scarsa raccolta pubblicitaria. Purtroppo la tv durò poco, e la stessa radio scomparve all'inizio degli anni '80.

Fonte: PPNE'.

Nel periodico "Radio Tv Dati" n.3 del 1981, sulla base dell'Indagine Istat del 1980, vengono riportati questi dati per Radio Tv Faenza: canale: 63; via delle Vergini 26 Faenza (Ravenna); per il resto "l'emittente non ha fornito dati".
Antenna 306 e Tv Studio
Emittente di Casola Valsenio (Ravenna), nel faentino, attiva negli anni '80, informa storiaradiotv. Con la Legge Mammì presenta domanda di concessione, dove il responsabile risulta chiamarsi Paride Ridolfi, ma nel 1992 non la ottiene. Nelle Graduatorie del 1992 alla voce "Presenza sul mercato" Antenna 306 presenta uno 0,008 (fonte: "Millecanali" n.207).
Un sito purtroppo non più raggiungibile, antenna306.net,  inizia con: "Antenna 306 nasce come idea a Casola Valsenio, piccolo centro dell'appennino, alla fine del 1988 da un gruppo di giovani in parte provenienti da altre (...)". Il testo è comunque rintracciabile su Facebook: "Antenna 306 nasce come idea a Casola Valsenio, piccolo centro dell’appennino, alla fine del 1988 da un gruppo di giovani in parte provenienti da altre esperienze dell’emittenza radiofonica e televisiva locale. Malgrado le piccole dimensioni del paese, a Casola Valsenio la comunicazione era particolarmente efficace: due giornali, due radio e ben tre emittenti televisive. Antenna 306 irradiava le sue trasmissioni per due giorni alla settimana, dalle 19.00 alle 23.00. e trasmissioni vere e proprie iniziarono nel 1989. Il palinsesto comprendeva un notiziario, diverse rubriche giornalistiche, reportages, sport e intrattenimento. Nel 1990, a seguito della pubblicazione della "Legge Mammì" Antenna 306 cessa le sue trasmissioni per l’impossibilità di ottemperare alle assurde condizioni che la legge poneva nei riguardi della piccola emittenza locale. A venti anni di distanza Antenna 306 cerca una nuova vita sul Web al momento sotto forma di semplice esperimento di VideoBlog. Nel tempo sarà digitalizzato e pubblicato su queste pagine l'archivio di registrazioni dell'emittente, che costituisce patrimonio e memoria storica dei Casolani. Altro obiettivo che la rinata Antenna 306 si prefigge è la produzione di nuovo materiale, compatibilmente con le risorse disponibili. Per questo è necessario costituire un gruppo di persone interessate a collaborare a questo ambizioso progetto."
---------
Il sito "Lo Spekkietto" parla di una serata in cui verrà ripercorsa la storia dei periodoci e "TV (Anten
na 306, TV Studio), della Radio Casola che per alcuni anni trasmise quotidianamente sul finire degli anni Novanta". Infatti a Casola Valsenio oltre ad Antenna 306 c'è stata anche Tv Studio, di Silvano Bernabei, munita di proprio notiziario (e nel testo di cui sopra si accenna anche ad una terza tv). L'informazione di Antenna 306 era gestita da Andrea Turrini, e da Paolo Gianelli per lo sport; il notiziario di Tv Studio invece aveva i visi di Cristina Bernabei e Sandra Leonardi  In questo sito si dice tralaltro: "Dal 1988 al 1990 Casola ha ospitato la sede dell'emittente locale Antenna 306". 
Antenna 306 rinasce poi come web-tv:  questo sito riporta: "Venerdì 24 luglio quarto appuntamento con il mercatino serale delle erbe di Casola Valsenio. (...) L’incontro sarà proiettato in diretta a cura della redazione di Antenna 306". Qui siamo nel 2009, e pure in questo sito: "L' adeguamento della casolana come fattore determinante per lo sviluppo dall'alta Valle del Senio. Questo è il tema principale dello speciale video realizzato dalla web TV casolana Antenna 306 con il contributo di Riccardo Isola",
Dal forum Alessandro Preziosi (2011):

      Antenna 306 CASOLA VALSENIO


La Pro Loco di Casola Valenio segnala la messa on line dello "Speciale Festa di Primavera - prima parte", un video ricco di testimonianze, immagini ed aneddoti raccontati dalle voci di Giuseppe Sangiorgi, Cristiano Cavina e Paride Ridolfi, ringraziando per l'attenzione e l'interesse da sempre mostrato verso questa Festa. Arrow Arrow Arrow www.antenna306.net/media/09-004.html

La prima web-tv della Valle del Senio "ANTENNA 306" è un portale dedicato agli eventi e alla storia di Casola e del territorio circostante, che racchiude un archivio storico delle produzioni passate, le nuove produzioni in corso, immagini, foto e video. Tutti i contributi audio e video che troverete sono codificati in modo da poter essere agevolmente riprodotti su pc, iPod, iPhone o Playstation Portable



Ma purtroppo, come dicevo, il sito è irraggiungibile, il che fa pensare che abbiano nuovamente chiuso i battenti. Ancora a maggio 2019 il canale YouTube de "Lo Spekkietto"così riportava: "Incontro del 17 Maggio 2019 con i candidati a Sindaco Silvia Galli, Gian Carlo Rivola, Giorgio Sagrini in vista delle elezioni amministrative del 26 Maggio 2019 per il comune di Casola Valsenio. Presenta Michele Righini. Una produzione Antenna 306, riprese e montaggio di Paride Ridolfi".



Telesanterno (Casal Fiumanese, Imola)
Vedi la scheda relativa tra le tv bolognesi.



















punto di partenza  indice palinsesti storici     telericordi    ZeroZeroAmici

-- Codice per accettazione cookie - Fine --